Sarajevo "Tra oriente e occidente"  

 

Maggio 2014, in occasione del Festival Diari di Viaggio 2014, presso palazzo storico della Racchetta a Ferrara, l'associazione Autori Diari di Viaggio organizzò una mostra fotografica "Diari di viaggio", per la quale furono coinvolte diverse associazioni.

L'associazione Feedback, di cui mi onoro di far parte, contribuì all'evento proponendo l'esposizione di 4 autori, (tra cui il sottoscritto), che proponevano un personale punto di vista di un viaggio organizzato da Feedback a Sarajevo nel 2012.
La sequenza con cui ho paratecipato alla mostra "Diari di viaggio" è quella che presento in questa pagina.

Mercato di Sarajevo
Mercato di Sarajevo

Si tratta della vetrata dove sono elencati i morti dovuti all'esplosione di una bomba serba nel mercato di Sarajevo

press to zoom
Mercato di Sarajevo
Mercato di Sarajevo
press to zoom
Giro in metropolitana
Giro in metropolitana
press to zoom
Zona ex sovietica
Zona ex sovietica
press to zoom
Vendita al dettaglio per le strade
Vendita al dettaglio per le strade
press to zoom
Costumi di Sarajevo
Costumi di Sarajevo
press to zoom
Mendicante nel centro storico
Mendicante nel centro storico
press to zoom
Scacchiera gigante
Scacchiera gigante
press to zoom
Vista panoramica di Sarajevo
Vista panoramica di Sarajevo
press to zoom
In fila per la moschea
In fila per la moschea
press to zoom
Nel cimitero
Nel cimitero
press to zoom
Negozio di spezie
Negozio di spezie
press to zoom
In preghiera alla moschea
In preghiera alla moschea
press to zoom
Piazza nel centro storico
Piazza nel centro storico
press to zoom
I turisti
I turisti
press to zoom

Nel mese di agosto 2012 l’associazione Feedback ha organizzato il primo evento internazionale della propria storia.
Con la collaborazione dell’associazione Shot Travel di Udine, Feedback ha organizzato la prima Maratona Fotografica di Sarajevo. Fotografi italiani e Bosniaci si sono quindi incontrati nella capitale della Bosnia Erzegovina, per partecipare a questo importante evento. L’organizzazione è stata possibile anche grazie alla partecipazione dell’associazione Urban di Sarajevo, che promuove numerosi eventi culturali nella città, e della fotografa italiana Lara Ciarabellini, che da diversi anni lavora nella capitale bosniaca.

Il viaggio a Sarajevo, e la partecipazione alla Maratona Fotografica, hanno quindi avuto una grande valenza sociale, permettendo scambi culturali tra l’Italia e la Bosnia, e creando forti legami tra i due paesi.

La fotografia – e l’arte in generale – sono linguaggi universali, che hanno favorito l’incontro e il confronto tra culture e popolazioni diverse.

La Maratona Fotografica di Sarajevo ha avuto grande successo, ed è stata proposta nuovamente nel 2013 dall’associazione Urban. Le immagini di quell’evento sono già state esposte a Ferrara in diverse occasioni; in questa esposizione vogliamo rendere omaggio alla città che ci ha ospitato.

La città di Sarajevo è una piacevole scoperta: nella capitale bosniaca Europa e Oriente si incontrano in modo armonioso. Città al confine tra l’impero austro-ungarico e quello ottomano, Sarajevo unisce la storia, la cultura, le tradizioni, l’architettura, le religioni e le usanze dell’oriente e dell’occidente.

Sarajevo offre infiniti motivi di interesse, dalla Barshasha – con le sue antiche moschee e la piazza in stile ottomano – alle cattedrali cattoliche e ortodosse, dai tipici mercatini alle caffetterie in stile viennese, dalla Biblioteca Nazionale, ai musei e ai palazzi storici. Anche se i segni della guerra recente sono ancora visibili, Sarajevo è una città vitale ed ospitale, ricca di colori e di profumi.

In questa mostra abbiamo voluto mettere in risalto la città di Sarajevo, dalle sue bellezze paesaggistiche e architettoniche, alla vitalità della sua popolazione, alle sue tradizioni culturali e religiose, e ai semplici momenti di vita quotidiana.

Le foto degli autori in mostra rappresentano quattro punti di vista differenti, che dimostrano come lo stesso luogo possa essere vissuto diversamente anche da persone che stanno facendo insieme la stessa esperienza.